MULTITRACE
 
Sistemi e tecnologie informatiche avanzate per la tracciabilità in fitopatologia
 
Strumento di programmazione: Bando "Horizon 2020 – PON I&C 2014-2020"
Ente finanziatore: MISE - Ministero dello Sviluppo Economico
 
 
Nel settore fitosanitario la diffusione di microorganismi patogeni può costituire una seria minaccia non solo per l’economia del settore agroalimentare ma anche per la salute umana. Poiché per molti organismi di quarantena non esistono metodi di lotta efficaci, è necessario effettuare una vigilanza continua sul territorio per poterne identificare precocemente l’ingresso e contenerne la diffusione. Fortunatamente, le nuove tecnologie informatiche oggi disponibili possono offrire diverse soluzioni anche in ambito sanitario vegetale, facilitando il compito degli operatori nell’attuare una sorveglianza sanitaria in tempo reale e su larga scala più efficiente, accurata, tempestiva ed economica.

Multitrace ha infatti come obiettivo lo sviluppo di un sistema di sorveglianza fitosanitaria altamente innovativo, previsionale e di supporto spaziale alle decisioni, che utilizzi un sistema sensoriale robusto ed intelligente da remoto e da campo capace di integrare e supportare le tradizionali procedure di riconoscimento di specifiche problematiche sanitarie. Multitrace rappresenta uno strumento a supporto delle decisioni degli enti preposti al controllo fitosanitario per una pianificazione precisa e smart di interventi mirati sul territorio, che tenga conto, laddove possibile, dell’eterogeneità ambientale e climatica, ottimizzi la capacità di localizzazione e di rapida diagnosi/identificazione del microorganismo indesiderato e consenta di intervenire tempestivamente per limitarne la diffusione. Per un tale sistema di sorveglianza è necessario disporre di una notevole quantità di dati (parametri climatici, geografici, diagnostici, fotogrammetrici, satellitari, referti di laboratori accreditati di riferimento, ecc.) acquisiti sia da remoto che da campo, utilizzando App, sensori, modelli di previsione e metodi diagnostici specifici: è dunque evidente come Multitrace richieda quindi un approccio multidisciplinare ed integrato con tecnologie diversificate.

A tale scopo, verranno progettate e sviluppate tecnologie, tecniche e procedure per l’acquisizione, l’aggregazione e l’elaborazione di dati significativi, utili a monitorare la presenza e l’eventuale evoluzione sul territorio di organismi nocivi e di quarantena, cioè parassiti e patogeni delle piante ritenuti particolarmente pericolosi per i danni che possono arrecare al territorio (nel progetto saranno oggetto di studio n. 7 patogeni, relativi insetti vettori e n. 3 insetti dannosi, di cui 2 di quarantena).
 

Questo sito utilizza cookie, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi.
Per saperne di più sui cookie e su come controllarne l'abilitazione, accedi alla Cookie Policy.

Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.

 
Accetto