La Trasformazione Digitale

Le organizzazioni vedono nella trasformazione digitale un'importante opportunità per sviluppare il business. Uno straordinario motore di cambiamento, un nuovo modo di creare prodotti, servizi ed esperienze d’uso sempre più intuitive ed accessibili. In questo scenario l’Information Technology gioca un ruolo fondamentale per abilitare l’innovazione digitale, per far interagire persone e oggetti, riportando il cliente al centro dell’ecosistema dei servizi. 
 
Corvallis sostiene le imprese nel ridisegnare il loro modello di business per adeguarlo al nuovo modo di fare e di pensare digitale, per riconfigurare nuovi modelli produttivi, nuovi processi organizzativi e nuove modalità di relazione con i consumatori/clienti.
 
Per accrescere la propria value proposition Corvallis investe già da alcuni anni nelle attività di ricerca industriale rivolte agli ambiti legati alle tecnologie abilitanti come ad esempio quello del web semantico, dei big data - open data, dell’IoT, dell’augmented reality, delle tecnologie 3D e della business intelligence.
 
In accordo con le scelte strategiche compiute a livello europeo, soprattutto con il programma quadro Horizon 2020, e con le politiche d’intervento definite a livello nazionale e regionale, Corvallis, nel corso del 2016, ha attivato una serie di progettualità, basate sulle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, per l’IoT e per la valorizzazione dei dati su modelli aperti e di grandi volumi (Open Data and Big Data innovations), rivolte ad alcune delle aree strategiche per l’innovazione definite nelle linee guida per la Smart Specialisation:

- nell’ambito dell’“agrifood” per la sorveglianza fitosanitaria con l’utilizzo di sensori posizionati nei siti d’ispezione nel territorio di Puglia e Sicilia per monitorare lo stato di salute delle piante da remoto;

- nell’ambito della “mobilità sostenibile” per l’analisi, con tecnologie semantiche, di dati raccolti da fonti eterogenee al fine di migliorare la mobilità urbana e/o periurbana e di fornire un supporto informativo dinamico a mobility manager, società di servizi di trasporto, cittadini e turisti;

- nell’ambito del “cultural heritage” per un’innovativo approccio sistemico al riuso dei centri storici.
 
 
 
 
 

Questo sito utilizza cookie, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi.
Per saperne di più sui cookie e su come controllarne l'abilitazione, accedi alla Cookie Policy.

Procedendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.

 
Accetto